ITALIANI ED IMMIGRATI LA NOSTRA SCHIAVITU’

Ormai il progetto si sta disvelando, l’Italia sarà un nuovo Stato cuscinetto Medio Orientale e Medio Globale. Un piano Europeo per trasformare il Bel Paese in un contenitore di “passaggio” per “nuovi conquistatori”.

catene

Mentre il cittadino italiano è messo alle strette da TASI, TARES, IMU, gli “stranieri” o meglio “I nuovi cittadini” sembrano venir invogliati ed aiutati ad aprire attività e prendere possesso del territorio. I nostri giovani sono CACCIATI all’Estero, Paesi come Australia, Inghilterra e Germania sembrano gli unici approdi per garantirsi un lavoro dignitoso. Intanto in Italia i diritti del lavoro cedono il passo ad una subdola idea di imprenditorialità partecipata: il vecchio slogan LAVORARE TUTTI – LAVORARE MENO si traduce in LAVORARE TUTTI – LAVORARE DI PIU’.

Il nostro Paese è predestinato, la popolazione italiana è composta per lo più di ultrasessentanni, le nascite registrate negli ultimi dieci anni hanno avuto un calo del 70% Se sommiamo questo agli sbarchi degli immigrati ( gli unici pare poi a fare figli)… ECCO IL GIOCO E’ FATTO

Tutto questo, di fatti, può portare solo a due ipotesi:

1) Allo scontro tra poveri: i nuovi italiani ( gli immigrati) prenderanno sempre più spazio sia lavorativo che culturale e si scontreranno gioco forza con gli “Indigeni” italiani, il tutto genererà dei disordini sociali al momento ancora non immaginabili. Questa lotta tra poveri avvantaggerà quelli che “stanno sopra”, ancora una volta useranno la consolidata tecnica del DIVIDE ET IMPERA.

2) Il lavoro in Italia equivarrà alla schiavitù: nella concorrenza tra nuovi e vecchi italiani la lotta per la sopravvivenza sarà giocata al RIBASSO, la gente pur di mangiare accetterà qualsiasi situazione contrattuale e di lavoro nero.

NON FIDATEVI DI NESSUNO STANNO GIOCANDO CON LA NOSTRA PELLE

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...